in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Globo d’oro, Il capitale umano bissa il risultato dei David

Il film di Virzì vince il Globo d'oro come miglior film secondo la stampa estera in Italia. Albanese miglior attore, gran premio a Winspeare

Dopo aver vinto il David di Donatello per il miglior film italiano, Il capitale umano di Paolo Virzì vince anche il Globo d’oro, il premio assegnato ieri sera dall’associazione della stampa estera in Italia nello splendore di Palazzo Farnese, a Roma. Premi che sono stati distribuiti tra molti film, a sottolineare nelle intenzioni dell’associazione la stagione ricca del cinema italiano. Il gran premio della stampa estera è andato a In grazia di Dio di Edoardo Winspeare, mentre la miglior opera prima è Zoran il mio nipote scemo di Matteo Oleotto e la miglior commedia è risultata Smetto quando voglio di Sydney Sibilia. Tra gli attori vincono un po’ a sorpresa Antonio Albanese per L’intrepido e Sara Serraiocco, protagonista di Salvo.
La mafia uccide solo d’estate porta a casa il premio per la miglior sceneggiatura, Stefano Salivene vince il Globo per la fotografia di Still Life mentre Pivio e Aldo De Scalzi continuano a raccogliere allori con la colonna sonora di Song’e Napule. Il premio alla carriera è stato consegnato a Claudia Cardinale, al suo terzo Globo, mentre i premi per il cortometraggio e il documentario sono andati rispettivamente a Sassywood di Andrisani e Cea e a The Stone River di Giovanni Donfrancesco.

EMANUELE RAUCO

Commenti

commenti