in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Allen, Nolan e Salemme per il listino autunnale di Warner

Presentati alle Giornate estive di Riccione i titoli del secondo semestre dell'anno. Per Warner Bros tanti Blockbuster americani e l'ultimo film italiano dell'anno: "...E Fuori Nevica"

Intervista a Nicola Maccanico a cura di Marilena Vinci
Intervista a Vincenzo Salemme a cura di Marilena Vinci

E’ iniziata con la presentazione del loro terzo film italiano del 2014, …E Fuori Nevica di e con Vincenzo Salemme, la convention di presentazione del listino autunnale di Warner Bros. Il film, tratto dall’omonima commedia teatrale dell’attore e regista partenopeo, racconta di  tre fratelli (interpretati da Salemme, Carlo Buccirosso e Nando Paone), di cui un è un picchiatello, uno un impiegato e l’ultimo suona sulle navi. La morte della madre li riporta insieme ma il notaio li avverte che se vogliono dividere il piccolo patrimonio lasciatogli devono convivere…
Quello di Salemme, in uscita il 16 ottobre, è l’ultimo film italiano della stagione per Warner Bros che, mantenendo fede alla sua vocazione, privilegia blockbuster made in Usa. Tra questi in prossima uscita 22 Jump Street con Jonah Hill e Channing Tatum (23 luglio), l’horror di Scott Derrickson, già regista di Sinister e The Exorcism of Emily Rose, che si cimenta ancora una volta con il brivido con Liberaci dal male (20 agosto), poi il catastrofico Into the storm (27 agosto) in cui una serie di spaventosi tornado minacciano la popolazione. A settembre (l’11) tocca alla commedia con Cameron Diaz e Jason Segel Sex tape – finiti in rete, in cui il video hard di una coppia di sposi annoiati finisce per sbaglio in rete, e, il 25, a L’incrdibile storia di Winter il delfino 2.

Il regista di Training Day e Attacco al potere – Olympus Has Fallen, Antoine Fuqua porta sul grande schermo un altro film d’azione e thriller The equalizer – il vendicatore con Denzel Washington e Melissa Leo (9 ottobre), il 23 dello stesso mese uscirà poi The judge con Robert Downey Jr. e Robert Duvall nella storia di un figlio che dovrà difendere il padre dall’accusa di uxoricidio. A novembre arriva poi uno dei film più attesi dell’anno: Interstellar di Christopher Nolan, segretissimo film dell’acclamato regista di Inception e Il cavaliere oscuro con Matthew McConaghey, Anne Hathaway, Michael Caine, Jessica Chastain e Matt Damon.

Tra i titoli che destano più interesse Magic in the moonlight di Woody Allen (4 dicembre), The interview (4 dicembre) con James Franco che torna a lavorare con Seth Rogen ed Evan Goldberg  dopo This Is the End e l’ultimo capitolo de Lo Hobbit, film di Natale in arrivo nelle sale il 17 dicembre.

Maccanico si dice soddisfatto dei risultati del primo semestre dell’anno ma è convinto che ci sia il bisogno di valorizzare di più il proprio prodotto: “Negli ultimi 3 anni il numero di film è cresciuto, da 364 del 2012 ai 453 del 2013 e nei primi 6 mesi del 2014 siamo passati da 240 a 289 film, questo però non ha modificato in alcun modo i parametri del mercato e la loro valorizzazione. Il 46% dei film copre il 93% del botteghino, in buona sostanza c’è un 54% dei film che ogni anno fa il 7% del totale al botteghino. A questo va aggiunto il dato legato al moltiplicatore del primo weekend: nel 2012 il moltiplicatore in media era 3,1, nel 2013 si è passati a 2,9 e ora nei primi 6 mesi del 2014 siamo a 2,6. E’ un trend a cui dobbiamo mettere un freno, stiamo diminuendo il valore di quel che abbiamo”.

Commenti

commenti