in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Venezia 71: De Maria presenta”La vita oscena” di Aldo Nove

Primo film italiano presentato alla Mostra del cinema di Venezia, nella sezione Orizzonti, tratto dal romanzo di formazione del poeta con la regia di Renato De Maria. Intervista al regista e agli attori Clément Métayer e Isabella Ferrari

Intervista ad Isabella Ferrari a cura di Marilena Vinci
Intervista a Clément Métayer a cura di Marilena Vinci
Intervista a Renato De Maria a cura di Marilena Vinci

Venezia, 28 agosto 2014 – S’intitola La vita oscena il primo film italiano visto alla 71° Mostra del cinema di Venezia. Presentato in concorso nella sezione Orizzonti, è l’adattato dall’omonimo romanzo di formazione di Aldo Nove. Diretto da Renato De Maria (La prima linea, Paz) il film è un viaggio visionario e onirico che parte dalla perdita degli amati genitori del protagonista, Andrea. Il ragazzo, ingoiato dalla disperazione, intraprende un percorso verso l’autodistruzione e la droga, ma il suo dolore si traformerà in una rinascita.

Nel cast Clément Métayer (già visto in Après Mai di Assayas), Isabella Ferrari (moglie del regista), Roberto De Francesco e la partecipazione di Eva Riccobono, Iaia Forte e Anita Kravos. La fotografia è di Daniele Ciprì.

La vita oscena, che attualmene non ha ancora una data di uscita, è prodotto da Film Vision con la stessa Isabella Ferrari e Riccardo Scamarcio che in conferenza stampa ha detto: “Lanciamo un appello ai distributori, fate uscire nelle sale La vita oscena di Renato De Maria. Lo hanno realizzato artisti pazzeschi, De Maria, Aldo Nove, Isabella Ferrari, Daniele Ciprì, Jacopo Quadri, merita che il pubblico lo veda. Anche all’estero”.

Ascolta le nostre interviste al regista e ai protagonisti.

Commenti

commenti