in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Cannes 2015: Moretti, Sorrentino, Garrone e tutti i film in concorso

Annunciato il cartellone della 68° edizione del Festival che vede in competizione anche i film di Gus Van Sant, Todd Haynes, Jacques Audiard e Denis Villeneuve. Fuori concorso Woody Allen, "Inside Out" e "Il piccolo Principe"

Cannes 68

16 aprile 2014Sono tre i film italiani in concorso al 68° Festival di Cannes, come pronosticato si tratta de Il racconto dei racconti (Tale of Tales) di Matteo Garrone, La Giovinezza (Youth) di Paolo Sorrentino e Mia Madre di Nanni Moretti. L’ultima volta che l’Italia vantava in selezione oltre due titoli fu 20 anni fa con  Caro Diario di Moretti (che fu premiato per la regia), Le buttane di Aurelio Grimaldi, Una pura formalità di Tornatore e Barnabo delle montagne di Mario Brenta.

Al Festival di Cannes Garrone ha già vinto due volte (con Gomorra Reality) come Moretti (La stanza del figlio e Caro diario) e Sorrentino una (Il Divo).

Tra gli italiani anche Roberto Minervini in concorso col suo quarto lungometraggio, il documentario The other side, nella sezione Un Certain Regard.

In CONCORSO anche The sea of trees di Gus Van Sant, viaggio nella “foresta dei suicidi” con Matthew McConaughey e Naomi Watts, Carol di Todd Haynes, storia d’amore lesbo con Cate Blanchett e Rooney Mara, Macbeth di Justin Kurzel con Michael Fassbender e Marion Cotillard, Sicario di Denis Villeneuve con Emily Blunt e Josh Brolin, Dheepan di Jacques Audiard, The Lobster di Yorgos Lanthimos con Colin Farrell, Léa Seydoux e Rachel Weisz, Mon Roi di MaÏwenn con Vincent Cassel e Louis Garrel, La Loi du marché di Stephane Brizé, Marguerite et Julien  di Valerie Donzelli, Nie Yinningang (The assassin) di Hou Hsiao Hsien, Shan he gu ren (Moutains may depart) di Jia Zhang-Ke, Umimachi Diary (Our little sister) di Hirokazu Kore-Eda Hirokazu, Louder than bombs di Joachim Trier e l’opera prima Saul Fia (Son of Saul) di László Nemes.
A presiedere la giuria del concorso ufficiale sono i fratelli Coen.

FUORI CONCORSO saranno presentati, tra gli altri, Irrational Man, il nuovo film di Woody Allen con Joaquin Phoenix ed Emma Stone, l’esordio alla regia di Natalie Portman, A Tale of Love and Darkness, e un documentario sulla vita di Amy Winehouse, Inside Out (Vice-versa) della Disney-Pixar, diretto da Pete Docterr & Ronaldo Del Carmen e l’adattamento cinematografico del racconto di Antoine de Saint-Exupéry,  Il piccolo Principe diretto dal regista di Kung Fu Panda Mark Osborne, oltre ai già annunciati Mad Max: Fury Road e il film d’apertura La TÊte Haute di Emmanuelle Bercot.

“Una selezione che formula delle ipotesi e si prende dei rischi. E’ fresca ma con alte ambizioni e ci mostra un panorama del mondo parlando anche dell’evoluzione artistica del cinema” dichiara Thierry Frémaux, delegato generale del Festival.

L’appuntamento a Cannes è dal 13 al 24 maggio.

Commenti

commenti