in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

CFShort: road movie madre/figlio tra Roma e “Parigi”

La regista russa Ekaterina Volkova ha presentato al festival veneziano Selfie(sh), suo corto di diploma realizzato presso il CSC di Roma e incentrato sul rapporto d'amore tra una madre e un figlio durante una lunga notte passata attraversando Roma. La nostra intervista alla regista.

Intervista a Ekaterina Volkova a cura di Giovanna Barreca

Selfiesh1
Ekaterina Volkova ha deciso di studiare cinema presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e in Selfie(sh), cortometraggio di diploma, presentato in concorso internazionale al Ca’ Foscari Short Film Festival 2017, racconta la città nella quale vive da ormai 5 anni e ne indaga i quartieri meno noti, le zone non da cartolina e la rende protagonista di una storia familiare. Roma diventa metafora e sfondo perfetto per raccontare le profonde diversità tra una madre anziana e un figlio quarantenne che sembrano appartenere a due “città” diverse, avere aperture mentali diverse, avere un approccio differente alla vita e – durante una lunga notte insieme – finalmente, come accade anche nei quartieri romani, le distanze sembrano meno inarrivabile e c’è lo spazio per incontrarsi, accettarsi e amarsi nella diversità.
Il corto si avvale, nel ruolo della “vecchietta pazza” – come la definisce la regista – dell’ottima interpretazione di Barbara Valmorin, perfettamente in parte.
Nella nostra intervista la regista ci racconta la sua scena preferita e come ha deciso di girarla e perchè.

giovanna barreca

Commenti

commenti