in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

VIII Roma VideoClip

 

Ascolta le intervista di RADIOCINEMA ai vincitori di Roma Videoclip 2010:

29/11/10 – Si è appema chiusa l’ottava edizione del Roma Videoclip – Il cinema incontra la musica. La manifestazione, ideata organizzata e promossa da Francesea Piggianelli, cerca di colmare il vuoto d’informazione e di attenzione che in Italia ancora rende difficile conoscere firme, crew e processi produttivi che animano il vivace settore del videoclip musicale nazionale. A Cinecittà si sono riuniti registi, interpreti e musicisti dei videoclip premiati. Lunga e sostanziosa la lista dei vincitori che insieme ad artisti di primo piano come Max Gazzè, Caparezza, Moby, ha messo sotto i riflettori molti professionisti del cinema nostrano, dal regista Lucio Pellegrini all’attrice Diane Fleri, dai produttori di Cattleya a Louis Siciliano, musicista e compositore particolarmente attivo tra gli autori per il grande schermo.

SILVIO GRASSELLI



I PREMI:

Il premio Special Award il cinema incontra la musica è stato assegnato a Malika Ayane per La prima cosa bella colonna sonora dell’omonimo film di Paolo Virzì, il riconoscimento è stato ritirato dal regista dei due videoclip, Simone Manetti, che ha portato a casa anche il premio per la canzone di Virginiana Miller, Acque Sicure, sempre appartenente all’opera di Virzì, c’erano anche i giovanissimi attori Alessandra Cantini e Francesco Rapalino.

Premio All Stars alla band I Mambassa, capitanata dal cantante Stefano Sardo, che insieme al regista Lucio Pellegrini sono stati premiati per il videoclip Casting.

Riflettori puntati sul personaggio della serata, Max Gazzè, per lui lo Special Award per il videoclip Mentre dormi, colonna sonora del film Basilicata coast to coast, nel quale lo stesso Gazzè ha recitato una parte.

Altro protagonista della serata, Sal Da Vinci, a cui è andato il riconoscimento per il videoclip Orologio senza tempo, insieme al cantante partenopeo anche il regista Gabriele Paoli e l’attrice protagonista del video Martina Pinto.

Francesco Zampaglione e Andrea Moscianese hanno ritirato il Premio Rivelazione Colonna Sonora, per il film horror Shadow regia di Federico Zampaglione.

Il premio miglior composizione 2010 è stato assegnato a Louis Siciliano per le musiche dei film: Happy Family, Due vite per caso e 20 Sigarette.

Premio miglior videoclip opera prima al regista Valerio Mieli con il brano Parla piano interpretato da Vinicio Capossela.

Pluripremiato il regista Marco Carlucci per il videoclip Timida dei Modà. Il regista ha vinto anche la sezione per Il Sociale con Vacanze in Italia interpretata da Edoardo Vianello & Avim-B (video per la sicurezza stradale), e con il videoclip Ci devi credere dedicato ai ragazzi abruzzesi ed alla squadra Aquila Rugby.

Per il Premio International è stato premiato Matteo Bernardini che ha diretto Oh Yeah di Moby.

In anteprima nazionale è stata premiata la band Controtempo per il videoclip Come Bud Spencer e Terence Hill, regia di Marco Gallo, lo stesso regista ha ritirato il Premio il cinema incontra la musica per il videoclip Island Dream di Sasha Barbot, che ha visto protagonista l’attrice italo francese Diane Flerì, anche lei pluripremiata, presente anche nel videoclip dei Mambassa.

Premio il cinema incontra la musica alla band Lost con il brano Il cantante, regia di Gabriele Paoli. Sempre nella categoria Il cinema incontra la musica, Paolo Zanardi, autore del videoclip Arbeit Macht Frei, la celebre frase d’ingresso situata all’ingresso del lager di Auschwitz, insieme a Zanardi c’era amche il regista romano Peppe Toia.

Premio miglior coreografia musicale assegnato a Pizzica e danza indiana tratto dal film Oggi sposi regia di Luca Lucini ritirato dalla produzione Cattleya.

Il Premio del pubblico del Circolo degli Artisti Sezione Indie è andato a due band emergenti: I Neuma con i registi Cristian Liotine e Mario Vivenzio per il brano Persi, e I Thisorder con il brano Late Empire diretto in video da Marco Bizzarro. Erano presenti alla serata anche I Fonderia con Barbara Eramo, il regista Antonello Schioppa e l’attore protagonista Stefano Fregni ai quali è andato un riconoscimento speciale da parte dell’organizzazione.

Premiati anche i videoclip Baciami ancora, regia di Gabriele Muccino eseguito da Jovanotti, tratto dal film Baciami ancora, ed il videoclip 50 mila, interpretato da Nina Zilli, regia di Naù Germoglio, tratto dal film Mine Vaganti.

Madrina della manifestazione Benedetta Paravia in arte Princess Bee con il suo videoclip Shock Me di Fabrizio Cestari.

Segui @RadioCinemaIt