in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

#RomaFF14-Massimo Ghini e le ombre del calcio

Vincenzo Marra firma sceneggiatura e regia de La volta buona, suo nuovo film di finzione, presentato in Alice nella città alla Festa del cinema di Roma. Nostra intervista all'attore protagonista Massimo Ghini.

Intervista a Massimo Ghini a cura di Giovanna Barreca

voltabuona01
(Sinossi) Bartolomeo, procuratore sportivo, vive di espedienti e piccoli imbrogli. Negli anni ha sprecato le tante occasioni che ha avuto, il vizio del gioco gli ha fatto perdere soldi e famiglia e ora passa le giornate nei campetti di periferia sperando di trovare il nuovo Maradona. Sempre alla ricerca del colpo di fortuna, un giorno riceve una telefonata: in Uruguay c’è un ragazzino, Pablito, che è un vero fenomeno, un fuoriclasse che sicuramente sfonderà nel calcio italiano. Per Bartolomeo è finalmente arrivata l’occasione per riprendersi tutto quello che ha perso. Per Pablito si può realizzare il sogno di una vita migliore. Per entrambi sembra essere la volta buona

Per un Ronaldo che realizza il suo sogno di gloria nel mondo del calcio, quanti lo rincorrono senza aver ugual fortuna? Vincenzo Marra, grazie anche alla sua formazione da documentarista, prima ha indagato il mondo del calcio giovanile, il mondo dei tanti ragazzini che arrivano in Italia lasciando le loro famiglie, per poi venire spesso abbandonati dai loro tutori senza scrupoli. Dai tanti racconti e testimonianze, dalla sua capacitò di osservazione è nato La volta buona, scritto e diretto dal regista napoletano e presentato in Alice nella città alla Festa del cinema di Roma.
Nel ruolo del procuratore sportivo Massimo Ghini che, ai nostri microfoni, racconta il suo approccio al personaggio “alla canna del gas” che pensa di aver trovato il modo, finalmente, di svoltare, di cambiare finalmente la sua vita. Pensa che sia arrivata la sua “volta buona” che poi da il titolo al film. L’attore ci ha raccontato anche cos’è significato, umanamente, trovarsi in Uruguay davanti ad una realtà che spesso il mondo Occidentale preferisce non vedere.
Ovviamente, vista la storia, è presente il dramma di una realtà difficile ma il cast è stato scelto anche per la capacità di creare tanti momenti divertenti.
Pur essendo un film su una tematica complessa, con un personaggio molto cinico, non mancano momenti divertenti che rubano risate in sala.

giovanna barreca

Commenti

commenti

Tags:, , , ,

Favicon scritto da Giovanna Barreca il 21.10.2019 alle 19:38