in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

#RomaFF14-Le zone d’ombra delle dive in erba

La documentarista Elisa Amoruso presenta Bellissime alla Festa del cinema di Roma, in Alice nella città. La nostra intervista alla regista. Il doc uscirà nelle sale da metà novembre.

Intervista a Elisa Amoruso a cura di Giovanna Barreca
Intervista a Flavia Piccinni a cura di Giovanna Barreca

bellissime01
Nel 2017 Flavia Piccinni pubblica un libro-inchiesta sui bambini nel mondo della moda, un business milionario che nasconde tanti lati oscuri che l’autrice ha cercato di svelare e di denunciare. Dal suo libro sono nate tre interrogazioni parlamentari e un ddl presentato in Senato, alla presenza della scrittrice Dacia Maraini.
Il documentario Bellissime di Elisa Amoruso, scritto dalla regista con la stessa Piccinni e con Antonella Gaeta, non fotografa quella realtà, non torna con la telecamera alle sale trucco e alle passerelle ma sceglie di indagare cosa accade dopo, quando le baby miss superano il metro e trenta e per quel mondo non sono più adatte. Non è più adatta neppure Giovanna che era diventata testimonial ufficiale delle pubblicità per la Barbie. Non sono più adatte neppure le sue sorelle Valentina e Francesca, entrare anch’esse nel mondo delle sfilate bimbo.
A distanza di anni, cos’è accaduto a quelle ex dive della passerella e alla loro mamma che, inseguendo il sogno della bellezza a tutti i costi, oggi è una splendida sessantenne con tante domande alle quali dare risposta? Cosa ne è stato dei loro sogni ora che i riflettori non sono più quelli delle sfilate ma sono diventati timidi avvicinamenti al mondo del cinema, sono instagram e passerelle di paese?
Elisa Amoruso gira un documentario di prossimità, un lavoro che ha il pregio di catturare, dopo ore di girato, la verità e l’autenticità di questa famiglia, di quattro donne, al di là del riflesso che hanno sempre offerto agli obiettivi che le hanno fotografate e riprese. Grazie a quattro persone generose – che forse avevano bisogno anche di riflettere sulla loro vita (soprattutto la mamma Cristina) per trovare finalmente percorsi autonomi e comprendere il perchè di un determinato percorso – Bellissime riesce a coinvolgere lo spettatore in una riflessione più ampia sui nostri tempi, su quelli che saranno gli individue nel futuro più prossimo, nell’epoca del culto dell’apparire, dei like e del cuoricino per esistere. Un futuro che è già presente, come dice anche la regista, osservando le sue protagoniste.

Dopo il successo di Chiara Ferragni Unposted, Bellissime (in realtà girato prima del documentario sulla influencer) uscirà nelle sale da metà novembre con Fandango e a metà dicembre sulla piattaforma Timvision.

Commenti

commenti

Tags:, , , , ,

Favicon scritto da Giovanna Barreca il 23.10.2019 alle 16:23