in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Femmine contro maschi

Littizetto contro Solfrizzi, Bisio contro Brilli, Ficarra e Picone contro Inaudi e Autieri…


Ascolta le interviste di RADIOCINEMA ai protagonisti di Femmine contro maschi:
l’attore Emilio Solfrizzi
gli attori Ficarra e Picone
l’attrice Francesca Inaudi
l’attrice Wilma De Angelis
l’attore Claudio Bisio
il regista Fausto Brizzi

04/02/11 – Con la commedia italiana a dominare in modo incontrastato gli incassi in sala, arriva la seconda parte del dittico maschi vs. femmine firmato da Fausto Brizzi, che forse si può considerare tra i precursori di questa nuova stagione del nostro cinema, quella che sostanzialmente riunisce sempre un nutrito cast di interpreti-star (provenienti sia da esperienze cinematografiche, sia – soprattutto – televisive) e li invita a ironizzare sui rapporti di coppia, sui desideri frustrati o sulla propria generazione. Se con Notte prima degli esami (2006) Brizzi aveva compiuto una – sempre attuale – rivisitazione nostalgica degli anni Ottanta, da Ex (2009) in poi ha cercato di concentrarsi per l’appunto sulle dinamiche di coppia, avendo lui stesso a definire i suoi film “commedie sentimentali”.

Il riferimento, più volte citato, è quello della commedia inglese e così accade anche in Femmine contro maschi: un cenno di leggerezza british potrebbe essere ad esempio la trovata bi-colore dei titoli di testa e di coda, in cui il cast e la troupe tecnica vengono segnalati in rosa per i nomi femminili e in azzurro per i maschili. Ma, sostanzialmente, si tratta solo della cornice; per il resto – e non potrebbe essere altrimenti – Femmine contro maschi è completamente italiano, proprio perché ironizza su alcuni cliché tipicamente autoctoni: il “mammismo” del personaggio di Bisio, la sindrome di Peter Pan per Ficarra e Picone, la cafonaggine del personaggio interpretato da Solfrizzi, ecc. Detto ciò, si ha l’impressione che questo nuovo film di Brizzi sia più “maschile” del precedente: in Maschi contro femmine in effetti vi erano almeno un paio di ritratti femminili degni di nota, ed erano incarnati dalla Cortellesi e da Carla Signoris; cosa che invece qui non accade, a parte il personaggio patetico e, a tratti commovente, della “nonna” Wilma De Angelis.

In Femmine contro maschi infatti i personaggi della Littizzetto, di Francesca Inaudi e di Serena Autieri esistono solo in funzione di contrasto dei deuteragonisti; il loro ruolo è quello di tentare di annullare le prerogative dei loro compagni, l’amicizia e la passione per la musica per Ficarra e Picone, e addirittura la sua intera personalità per quel che riguarda Emilio Solfrizzi. Non a caso la storia della coppia Littizzetto-Solfrizzi è centrale all’interno della pellicola. È la vicenda più divertente e anche quella che si fregia dell’unica vera trovata dello script: la possibilità che viene offerta alla Littizzetto di “formattare” suo marito Solfrizzi in seguito a un incidente in cui questi ha perso la memoria, per trasformarlo perciò in cagnolino servizievole con tanto di cadenza sabauda. Se, perciò, gli altri episodi mostrano presto la corda, quello di Littizzetto e Solfrizzi tiene fino alla fine del film. Ma allo stesso tempo ci pare che la loro vicenda sia anche la più esatta sintesi del pensiero dominante oggi: la parabola che vi si legge tra le righe infatti è che è preferibile il maschio cafone rispetto al maschio acculturato. Il primo fa ridere, il secondo no, annoia e basta. Ma se questo era lo spunto di tutta la commedia all’italiana, da Risi a Scola a Monicelli, lo era però per denunciare l’orrore della nostra profonda incultura (magari anche insistendo con un certo compiacimento). Oggi invece l’incultura ha vinto, trionfa in ogni campo ed è dunque data per assodata: ne ridiamo senza sentirci più in colpa.

ALESSANDRO ANIBALLI



Titolo originale: Femmine contro maschi
Produzione: Italia 2011
Regia: Fausto Brizzi
Cast: Claudio Bisio, Francesca Inaudi, Nancy Brilli, Luciana Littizzetto, Emilio Solfrizzi, Giorgia Wurth, Chiara Francini, Serena Autieri, Salvatore Ficarra, Fabrizio Rizzolo, Valentino Picone, Matteo Urzia, Wilma De Angelis, Lorenzo Cesari
Genere: commedia
Distribuzione: Medusa
Data di uscita: 4 febbraio 2011

Articoli correlati:
SCHEDA FILM

Brizzi contro tutti – Intervista con l’autore della mini-saga “Maschi Contro Femmine” e “Femmine Contro Maschi” incontrato alle Giornate Professionali del Cinema di Sorrento

Sguardi sonori – La colonna sonora del dittico di Fausto Brizzi

Femmine contro maschi, trailer:

Commenti

commenti

Tags:, ,

Favicon scritto da Redazione il 04.02.2011 alle 03:22