in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Bergamo premia Carpentieri

Domani, alla 10/a edizione del Cinema d'arte, l'attore campano riceverà l'Award alla carriera. Quest'anno ha recitato in Noi credevamo, Il gioiellino, Corpo celeste.

Domani, nel corso della decima edizione del festival internazionale del Cinema d’Arte, verrà premiato Renato Carpentieri con un riconoscimento alla carriera. Il festival si tiene ogni anno a Bergamo, al Chiostro del Seminarino in Città Alta, e durerà fino al prossimo 23 luglio. Carpentieri, nato a Savignano Irpino in provincia di Avellino nel 1943, riceverà l’Award alla carriera per il suo percorso cinematografico, televisivo e soprattutto teatrale, e sarà presente al festival per conversare con il pubblico. Dai ruoli ne La squadra e in Don Matteo 3, all’attività teatrale anche da regista, fino alle parti in Puerto Escondido di Salvatores nel 1993 (per cui vinse il Nastro d’Argento come miglior attore non protagonista) e in Caro diario di Nanni Moretti sempre nel 1993, Carpentieri vanta ormai una lunga carriera che, se possibile, ha avuto negli ultimi tempi una svolta ulteriore, quantomeno in ambito cinematografico. Nella stagione appena trascorsa infatti l’attore campano è apparso in ben tre pellicole: Noi credevamo di Mario Martone, Il gioiellino di Andrea Molaioli e Corpo celeste di Alice Rohrwacher.

Commenti

commenti