in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Tafferugli al festival di Roma

Ieri sera all’inaugurazione del Festival Internazionale del Film di Roma, c’è stato un piccolo fuori programma. Mentre sul red carpet sfilava Michelle Yeoh, protagonista di The Lady di Luc Besson, in compagnia di suo marito Jean Todt, ex amministratore delegato della Ferrari e anche produttore del film del regista francese, un gruppo di ragazzi di estrema destra è sbucato a sorpresa da dietro la biglietteria dell’Auditorium lanciando petardi e fumogeni. Con indosso delle magliette con su scritto “Roma all’attacco” e sventolando bandiere del “Popolo di Roma”, i ragazzi intendevano manifestare da destra il loro dissenso nei confronti del governo Berlusconi. “Contestiamo le vergognose posizioni del ministro Galan, i tagli indiscriminati del ministro Tremonti, le dichiarazioni farneticanti di Bossi e le scelte compiute dalla parte più rozza della Lega”, queste sono state in seguito le dichiarazioni di un esponente del movimento. Della ventina di manifestanti la polizia ne ha fermati dieci, accompagnandoli in Questura e riportando alla tranquillità lo svolgimento del Festival. Curioso notare che lo scorso anno, sempre qui al Festival, ci fu un’altra contestazione nella serata inaugurale, organizzata però in quel caso dall’associazione 100autori, che criticava il governo “da sinistra” e aveva preventivamente avvertito gli organizzatori del festival.

ARTICOLI CORRELATI
Roma: Festival occupato

Commenti

commenti

Tags:, , ,

Favicon scritto da Redazione il 28.10.2011 alle 18:01