in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Come Dio comanda OST

Una colonna sonora “Come dio comanda”
31/12/08 – Da metà dicembre in tutti i negozi di dischi la OST pubblicata da CAM e firmata dai Mokadelic per Gabriele Salvatores: uno story board in musica.

«Non c`è mai stato un elenco di inquadrature o uno story board. Il film è stato, invece, realizzato con più piani sequenza che poi sono stati interrotti e incrociati in montaggio, girando comunque dall`inizio alla fine le singole scene senza interrompere la ripresa. Ho chiesto ai musicisti, il gruppo romano Mokadelic, di non scrivere la musica “per” il film. Ho chiesto di avere dei brani ispirati al film e ai suoi personaggi e di avere questa musica prima delle riprese. Per lasciarci influenzare dalla musica e non usarla per “vestire” meglio il film. Girare con la musica. Musica concreta, che si sente che è suonata da qualcuno. Ma senza voce che canta, senza parole. Quel che resta del rock dopo il diluvio. Sarebbe bello che questo film avesse un livello narrativo che continua a bruciare, ma non si consuma mai. Come il rock». G. Salvatores

31/12/08 – “Come Dio comanda” è il titolo del nuovo album dei Mokadelic, nonchè colonna sonora originale dell`omonimo film (prodotto da Colorado Film e Rai Cinema e distribuito da 01 Distribution), tratto dal libro di Niccolò Ammaniti (Arnoldo Mondadori Editore), diretto da Gabriele Salvatores con Elio Germano e Filippo Timi nelle sale italiane dal 12 dicembre. La collaborazione tra Salvatores e i Mokadelic nasce nel 2007. Come raccontano i Mokadelic stessi: «Gabriele stava lavorando alla preparazione del film “Come Dio Comanda” e quindi anche alla definizione della colonna sonora. Si stava facendo sempre più chiara in lui l’idea che la musica “giusta” dovesse affondare le proprie radici nel rock, ma avere una vena psichedelica e visionaria, come già pensato in fase di sceneggiatura. E mentre la ricerca si muoveva in ambito post-rock, per caso, a cena da un amico comune, Salvatores ha ascoltato i primi dieci minuti del CD autoprodotto dei Mokadelic “Hopi” e deciso che quella era la musica perfetta per il suo film. àˆ così che ha affidato ai Mokadelic la realizzazione della colonna sonora».

Dopo vari incontri, il regista chiede alla band di scrivere brani liberamente ispirati alle atmosfere e ai temi che sarebbero stati affrontati nel film: composizioni suggerite dalla lettura del romanzo e della sceneggiatura, dai luoghi, dai personaggi… non dunque una colonna sonora classica, a commento delle immagini, ma temi musicali e composizioni vere e proprie che anticipino e accompagnino le riprese. àˆ così che la band, nel gennaio 2008, scrive e rielabora una serie di song, “provini” usati sia in fase di ripresa sia durante il montaggio. Tra maggio e giugno 2008 una stretta e costante collaborazione tra regista, montatore e musicisti permette di scegliere di volta in volta il brano più adatto alle scene. In particolare il lavoro si concentra sull’idea di Salvatores di usare la musica in contrasto con le immagini e, allo stesso tempo, come filo conduttore della psicologia dei personaggi. Finalmente tra luglio e agosto vengono effettuate da Taketo Gohara le registrazioni presso gli studi di Mauro Pagani, Officine Meccaniche di Milano. Durante le sessioni di registrazione, la band coinvolge su alcuni brani Niccolò Fabi al piano elettrico,con cui aveva già collaborato precedentemente.

Il CD della colonna sonora originale, anche per volontà del regista, è stato concepito come fosse un album della band: 45 minuti per dodici tracce, di cui sei extended version di altrettanti temi del film. La musica dei Mokadelic, come si evince da “Come Dio Comanda”, è un caleidoscopio di atmosfere post-rock e neo-psichedeliche. Da suggestioni ambient, malinconiche e rarefatte, a sonorità dense di melodiche distorsioni, gli implacabili crescendo creano vere e proprie sinfonie: come dalla prima gentile goccia di pioggia si arriva, in un incedere incalzante, alla furia del temporale.

MOKADELIC BIO
La storia dei Mokadelic ha inizio nel 2000, sotto il nome Moka, con l`incontro dei quattro membri originari, Alessio Mecozzi, Alberto Broccatelli, Cristian Marras e Maurizio Mazzenga, e la conseguente creazione di una serie di improvvisazioni strumentali (“Moka e.p.”). Nel 2002 esce il primo cd autoprodotto, “I plan on leaving tomorrow”, e la band condivide il palco con gruppi di fama internazionale, tra cui Explosions in the sky, Mono, Ulan Bator, Tarentel e Giardini di Mirò. Nel 2006 esce il loro nuovo album “Hopi” e firmano due brani della colonna sonora del cortometraggio “Fib1477”, in concorso alla 63a mostra internazionale d`arte cinematografica di Venezia. Nello stesso anno Luca Novelli (già collaboratore e coproduttore) entra a far parte della band in maniera stabile. Cambiato il nome in Mokadelic, nel 2008 Niccolò Fabi propone al gruppo di far parte del progetto “Violenza 124”, a cui i Mokadelic partecipano con il brano “Red July”. Nel 2008 firmano la loro prima colonna sonora per il film “Come Dio comanda” di Gabriele Salvatores.
www.mokadelic.com



Soundtrack, colonna sonora, OST, trilha sonora, banda sonora, bande sonore, tracklist… da tutto il mondo le migliori musiche per film.

Commenti

commenti

Favicon scritto da Redazione il 31.12.2008 alle 10:37