in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Walk of Fame

Walk of FameJeremy RennerAlla scoperta del personaggio cinematografico della settimana a cura di Lia Colucci

Jeremy Lee Renner nasce a Modesto, in California nel 1970. Dopo il diploma al Beyer High School, si iscrive al Modesto Junior College dove, prima di approdare agli studi di recitazione esplora ben altre materie, inclusa informatica, criminologia e psicologia. Inizia la sua carriera lavorando in spot pubblicitari, film per la televisione e serie tv come Cenerentola a New York, Angel e CSI: Scena del crimine. L’esordio al cinema è nel 1995 con Senior Trip – La scuola più pazza del mondo di Kelly Makin, ma la grande occasione arriva nel 2002 quando interpreta Jeffrey Dahmer nel biopic Dahmer – Il cannibale di Milwaukee. Successivamente nel 2003 è nel cast del coriaceo S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine accanto a Colin Farrell e Samuel L. Jackson. Nel 2004 lavora nel film di Asia Argento dal titolo Ingannevole è il cuore più di ogni cosa, seguito nel 2005 da North Country – Storia di Josey di Niki Caro e Lords of Dogtown di Catherine Hardwicke.

Nel 2007 Renner interpreta l’eroico Sergente Doyle in 28 settimane dopo di Juan Carlos Fresnadillo (2007), sequel del film 28 giorni dopo di Danny Boyle. Nello stesso anno ottiene una parte in L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford del neozelandese regista Andrew Dominik e fa la sua apparizione in un episodio di Dr. House – Medical Division. Il 2008 è protagonista del film premio Oscar The Hurt Locker di Kathryn Bigelow, per il quale ottiene la sua prima candidatura agli Academy Awards come miglior attore. Nel 2009 torna in Tv nelle vesti del detective Jason Walsh in The Unusuals – I soliti sospetti, serie televisiva che si è rivelata un flop ed è stata cancellata dopo la prima stagione. Renner è poi apparso in un piccolo cameo in Thordi Kenneth Branagh nel ruolo di Clint Barton/Occhio di Falco, personaggio che tornerà ad incarnare in The Avengers, il film che raccoglierà tutti i maggiori supereroi Marvel, previsto nelle sale italiane per il 25 aprile 2012. All’inizio del 2011 Renner ottiene la sua seconda candidatura all’Oscar, questa volta come non protagonista, per The Town, heist movie diretto e interpretato da Ben Affleck. Con il socio Don Handfield, Renner ha fondato la sua casa di produzione, chiamata The Combine, il cui primo progetto in programma è un biopic sulla vita di Steve McQueen. Attualmente Renner è nelle sale con Mission: Impossible – Protocollo fantasma di Brad Bird (2011), dove incarna il ruolo di Brandt, personaggio creato appositamente per sostituire l’agente Ethan Hunt in caso di uscita di Tom Cruise dalla saga. Sostituire star conclamate nei grandi franchise sembra dunque il destino di Renner che, dopo il gran rifiuto di Matt Damon, interpreterà il quarto capitolo della serie sull’agente Bourne in The Bourne Legacy di Tony Gilroy (già sceneggiatore dei precedenti capitoli): il suo ruolo sarà quello di Aaron Cross. Ancora in fase di post produzione è Hansel e Gretel di Tommy Wyrkola, dove Renner incarna Hansel (in un film in cui si racconta la storia dei due fratelli 15 anni dopo l’uccisione della strega), mentre sono in corso le riprese del nuovo film di James Gray (Two Lovers, I padroni della notte), al momento ancora senza titolo.

Commenti

commenti