in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Stravince Allen

Box office 20-22 aprile: To Rome With Love incassa 2,8 milioni di euro staccando nettamente Battleship e Titanic 3D, rispettivamente 2° e 3°. Diaz, 7°, tiene botta.

Come previsto Woody Allen – con il suo film italiano To Rome with Love – domina nettamente il box office del weekend del 20-22 aprile: 2,8 milioni di euro d’incasso e una media per copia molto alta: € 4685. Era dallo scorso 2 marzo che un film non incassava così tanto, dai 3 milioni di Posti in piedi in paradiso di Carlo Verdone. Inoltre, il successo di To Rome With Love – che migliora il dato del pur considerevole risultato di Midnight in Paris (2,2 milioni nel primo weekend del dicembre del 2011) – toglie trasversalmente spettatori agli altri film in top ten: dai blockbuster Battleship e Titanic 3D (800mila euro il primo, 600mila il secondo; perdono entrambi più del 60% rispetto allo scorso weekend), allo stesso Quasi Amici, che ha il primo vero calo della sua lunghissima tenitura in classifica (scende al 6° posto con 345mila euro), fino a film d’ambizione autoriale come Bel Ami (che, ora decimo, passa dai 666mila euro dello scorso weekend agli attuali 181mila).
In questa vera e propria ecatombe al cospetto della “commedia/blockbuster d’autore” di Allen forse l’unico a contenere i danni è Diaz di Daniele Vicari che, pur dimezzando il suo incasso rispetto allo scorso weekend (664mila contro 299mila), fa “meno peggio” degli altri titoli in classifica e arriva a un totale di 1,2 milioni di euro. Non molto – ovvio – però si tratta in ogni caso di un risultato discreto, per un film che già in partenza mostrava di avere meno chance al botteghino di un’operazione come quella di Romanzo di una strage, simile come impostazione ma decisamente arricchita come potenzialità commerciale da un cast di all star italiane. Stando alle cifre attuali, Diaz dovrebbe riuscire a incassare più o meno quanto il film di Giordana (attualmente 16° con il deludente totale di 1,8 milioni) se non forse riuscire addirittura a superarlo.
Non bisogna inoltre dimenticare che Diaz è attualmente l’unico film italiano in top ten; tra le nuove uscite sconta infatti delle inevitabili difficoltà il nuovo film di Gianni Amelio, Il primo uomo, 12° con 135mila euro e una media per copia – comunque discreta – di 1784 euro; difficoltà inevitabili per una pellicola più francese che italiana – dal cast al tema affrontato (la guerra d’Algeria), all’ispirazione letteraria (Albert Camus) – ma forse aggravate da una distribuzione troppo limitata (solo 76 copie con 01).

1) To Rome with Love € 2.806.187
2) Battleship € 802.163
3) Titanic 3D € 611.330
4) Street Dance 2 € 540.059
5) Biancaneve € 416.888
6) Quasi Amici € 345.319
7) Diaz € 299.358
8) Una spia non basta € 219.305
9) Pirati! Briganti da strapazzo € 188.693
10) Bel Ami € 664.155

Commenti

commenti