in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Eagle Pictures, tutto intorno a Twilight

Presentato a Ciné, l'ultimo capitolo della saga di Stephenie Meyer domina in un listino fatto di pochi film interessanti e qualche attore di nome come Ewan McGregor e Jennifer Lawrence.

E’ inutile negarlo, le fortune della Eagle degli ultimi anni nascono soprattutto dalla distribuzione di un successo planetario come la saga di Twilight che a novembre vedrà il suo ultimo capitolo, Breaking Dawn parte II: è chiaramente questo il film di punta della società e del suo listino, presentato a Riccione in occasione delle giornate estive di cinema. Ma ora che la saga si chiude, con cosa si ha intenzione di rimpolpare il listino?
Poco sembrerebbe o non abbastanza: punto forte oltre al film di Bill Condon tratto dai romanzi di Stephenie Meyer sembra Cogan, il thriller nero di Andrew Dominik con Brad Pitt passato a Cannes come Killing Them Softly. Per il resto si cerca di trovare una propria strada tra l’azione sfrenata di Freerunner e la commedia provocatoria di The Babymaker fino all’animazione in 3D di Sammy 2.

I prodotti più accattivanti paiono quindi legati agli attori: il thriller letterario The Words con Bradley Cooper, Jeremy Irons e Dennis Quaid, il dramma sullo tsunami The Impossibile con Ewan McGregor e Naomi Watts e House at the End of the Streets, horror classico con la lanciatissima Jennifer Lawrence.
Il 2012 si chiuderà con The Dinosaur Project, un Jurassic Park all’epoca del found footage che non lascia buone speranze. Forse, allora, il meglio arriverà nel 2013, con The Host sempre tratto da un libro di Stephenie Meyer a prendere l’eredità di Twilight (ma alla regia ci sarà Andrew Niccol, altra storia) e più libertà d’azione.

EMANUELE RAUCO

Commenti

commenti