in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Stefano Rulli nuovo presidente CSC

Lo sceneggiatore Stefano Rulli è stato nominato presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia. Nel nuovo Cda anche Carlo Verdone e il produttore Nicola Giuliano.

Dopo un decennio di direzione da parte del sociologo Francesco Alberoni, il Centro Sperimentale di Cinematografia torna ad essere presieduto da un professionista della settima arte, stavolta davvero a 360 gradi: Stefano Rulli.

Stimato e pluripremiato sceneggiatore, Rulli ha firmato, tra gli altri, gli script per Il ladro di bambini di Gianni Amelio, La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana, Romanzo criminale di Michele Placido, Mio fratello è figlio unico di Daniele Luchetti e Bella Addormentata di Marco Bellocchio, ma si è cimentato anche nella regia con Matti da slegare (co-diretto con il suo abituale collaboratore Sandro Petraglia, Silvano Agosti e Marco Bellocchio), La macchina cinema e il toccante documentario autobiografico Un silenzio particolare. Animatore culturale militante (è presidente dei 100 autori) Rulli, in occasione della nomina, ricevuta dal ministro Ornaghi ha dichiarato a “Paese Sera”: “La prima cosa da fare adesso è saper ascoltare, bisogna comprendere la situazione reale. E’ necessario riflettere su quello che oggi può servire ad un giovane autore. Quello che è certo, è che saranno date più risorse possibili alla didattica”.
Entrano inoltre a far parte del nuovo Consiglio d’amministrazione del CSC: Carlo Verdone, il produttore Nicola Giuliano e il critico televisivo Aldo Grasso.

Commenti

commenti