in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Torna Distribuzione Indipendente

Il marchio nato lo scorso anno presenta il suo listino 2013, con meno titoli - anche stranieri, come Bomber - e una nuova iniziativa editoriale, il "free-dvd" G Movie.

Intervista a Daniele Silipo, direttore artistico Distribuzione Indipendente

Anche se in ritardo sull’inizio della stagione cinematografica, Distribuzione Indipendente torna sulla breccia e lo fa con una doppia proposta. Il catalogo delle uscite 2013, una selezione di film che, come già per l’anno passato, verranno veicolati all’interno di un circuito di schermi alternativi a quelli delle sale tradizionali, costruito sulla base della disponibilità di un folto gruppo di circoli del cinema. Meno titoli rispetto al 2012, ma una maggiore forza d’impatto sulle platee ormai già in qualche misura consolidate (i dati presentati alla stampa dicono di un massimo di cento schermi raccolti per la distribuzione di un singolo titolo, e di 60.000 spettatori raccolti nel corso della passata stagione 2011-2012) con una selezione che, in continuità con il passato, accosta cinema di genere, documentario e cinema d’autore, guadagnando qualche spazio in più per le produzioni straniere.
Così se The Ghostmaker - titolo d’apertura del listino – è film statunitense firmato da un italiano (Mauro Borrelli), Bomber, di Paul Cotter, è invece del tutto straniero, prodotto a metà tra Gran Bretagna e Stati Uniti. Film fuori norma e fuori formato W Zappatore di Massimiliano Verdesca, commedia sregolata e scorretta per progetto, ben assortita con un recupero illustre, Beket, lungometraggio in bianco e nero di Davide Manuli, in uscita a maggio. Chiudono il catalogo l’unico documentario della lista, Vietato morire, dell’italo-giapponese Teo Takahashi e l’horror a episodi P.O.E. – Poetry of Eerie. La novità per il 2013 è il varo di una nuova e inedita iniziativa editoriale, G Movie. Ispirandosi all’idea della free press, Daniele Silipo - uno dei due direttori artistici di Distribuzione Indipendente accanto ad Alessandra Sciamanna - ha ideato un nuovo sistema per la distribuzione dell’home video: film stampati in formato dvd in alta tiratura e confezione di qualità, distribuiti gratuitamente in luoghi selezionati come librerie, università e cinema, perfino sfruttando un accordo con un noto marchio di pizza a domicilio. Tutto questo grazie alle inserzioni pubblicitarie “supportate” dai dvd, sulla custodia, dentro la confezione, e dentro il disco, in testa e in coda al film. Numero zero proprio The Ghostmaker, dal 4 gennaio in uscita su 13 schermi per Distribuzione Indipendente e poi, a distanza di poche settimane, subito diffuso in 20.000 copie con G Movie.

Commenti

commenti