in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Primo ciak per Smetto quando voglio

Sidney Sibilia in Smetto quando voglio, esordisce nel lungometraggio, raccontando la crisi di sette cervelli italiani e la loro personale, ma fallimentare, via d'uscita.

Iniziano oggi 6 Maggio le riprese di Smetto quando voglio esordio alla regia per il giovane regista campano Sydney Sibilia. Si tratta di una commedia politicamente scorretta ambientata a Roma che vede protagonisti Edoardo Leo, Valeria Solarino, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Libero De Rienzo, Stefano Fresi, Lorenzo Lavia, Pietro Sermonti, e Neri Marcorè. Gli attori incarnano sette brillanti “cervelli” laureati nelle materie più complesse, ma senza lavoro nell’Italia di oggi, stretta nella morsa della crisi. Avranno un’idea geniale per sconfiggere la loro personale crisi, ma da ricercatori quali sono, si trasformeranno presto in ricercati. Il film è prodotto dalla Fandango di Domenico Procacci e dalla Ascent Film di Matteo Rovere, in collaborazione con Rai Cinema. La sceneggiatura è scritta da Valerio Attanasio, Andrea Garello e Sydney Sibilia. La fotografia è di Vladan Radovic, il montaggio di Gianni Vezzosi, le scene di Alessandro Vannucci, i costumi di Francesca e Roberta Vecchi, le musiche di Andrea Farri. Le riprese del film dureranno sette settimane e si svolgeranno nella Roma post-industriale dei quartieri Termini, Eur, Ostiense e Torrino. Sidney Sibilia è conosciuto finora per aver realizzato i cortometraggi Iris Blu, Noemi e Oggi gira così, che hanno vinto numerosi festival italiani ed europei.

ELISA BORGHINI

Commenti

commenti