Red Family

Lo strappo insanabile fra Corea del Nord e Corea del Sud è tutto racchiuso in questa coraggiosa spy-story capace di reggere con disinvoltura ed eleganza la ‘mano pesante’ di Kim Ki-duk, autore della sceneggiatura e produttore.

Un’apertura con giovani vecchietti

Il Torino Film Festival 2013 nella serata inaugurale, presenta la commedia di Joh Turteltaub con De Niro, Freeman, Douglas e Kline. Quattro arzilli vecchietti, amici da 60 anni e pronti ad un’ultima avventura insieme. Nostra intervista al regista.

Blue Planet Brothers

Un progetto libero e fuori dagli schemi, in cui Miike, in dieci mini-storie che ammontano a 60 minuti totali, fa un giocoso elogio al tabagismo, ma soprattutto destruttura generi e topoi cinematografici, compresi i suoi.

La sedia della felicità

Un film divertente e divertito, libero dalle regole, che segue una linea narrativa tutta sua e diretto da un regista che si prende i suoi rischi senza paura del lieto fine.

A lezione da Ivana Chubbuck

La maestra di recitazione di grandi attori hollywoodiani Ivana Chubbuck in Italia con il suo libro “Il potere dell’attore” e un seminario domenica 24 dicembre dalle 18 all’Ambra Jovinelli di Roma. Noi l’abbiamo intervistata.

C’era una volta un’estate

Commedia sentimental familiare, vintage sia nel look che nel mood, che fa riecheggiare nella mente il ricordo delle lunghe estati della nostra adolescenza in località di villeggiatura in cui il tempo sembra scorrere molto più lento rispetto al resto del mondo.

Suzanne

Dramma familiare sull’amore a tutto tondo che scruta, con delicatezza e senza mai emettere giudizi, i perversi e talvolta contraddittori meccanismi di sacrificio e sottomissione che scattano nel cuore e nella mente di una donna che perde il controllo della sua vita per inseguire l’amore.

Au nom du fils

Nel complesso la commedia nera di Lannoo funziona, strappa anche qualche risata per il modo oltraggioso e amorale di rendere il problema, prendendosi i suoi rischi con coraggio, ma non riesce ad entrare sotto pelle.

Molière in bicicletta

Il film è un cioccolatino ripieno di cianuro, una pellicola scritta con intelligenza che all’inizio avvolge e rassicura, poi tramortisce e spiazza.

C.O.G.

La condizione umana nelle sue sfumature più dolenti osservata da un punto di vista inconsueto e illuminante, raccontata con lucidità e sprazzi di umorismo nerissimo che lasciano addosso una s(tr)ana sensazione di inquietudine.

2 automnes 3 hivers

In questo affascinante “2 automnes 3 hivers” il cinema si fa essenza, si fa denso di parole ed emozioni e la camera a mano si alterna all’uso mockumentaristico della macchina da presa fissa con cui il regista mette i suoi personaggi di fronte allo spettatore

Non dico altro

Quando il focus si concentra su Eva e su Albert la commedia si alza di livello e diventa il delizioso racconto di una storia d’amore tra due persone impacciate e sensibili, resa più preziosa dai due protagonisti, la radiosa Julie-Louis Dreyfuss e James Gandolfini.

Last Vegas

Tra i più solidi registi di genere, capace di spaziare dal fantasy alla rom-com, Turteltaub sfrutta bene lo schema del buddy movie, e costruisce una partitura in grado di far risplendere i magnifici solisti.

Le démantèlement

Questo film è un ulteriore passo avanti per l’autore nordamericano, che, oltre ad avere mano felice nella strutturazione della storia, ci regala immagini di grande splendore, rappresentando i paesaggi del Canada con la grazia di un impressionista.

A Torino inaugurazione tra musica e risate

Un inizio scoppiettante con la madrina Luciana Litizzetto che non risparmia battute sarcastiche sulla sua partecipazione gratuita, sui politici presenti. L’applauso più caloroso per l’attore americano Elliot Gould.

The White Storm

“The White Storm” è un prodotto che guarda indietro, agli archetipi di almeno trent’anni di cinema di Hong Kong, rielaborandoli però alla luce di una sensibilità assolutamente moderna.

Young Detective Dee: Rise of the Sea Dragon 3D

Col prequel del primo Detective Dee, Tsui Hark prosegue nella sua opera di contaminazione dei generi, introducendo un ottimo uso del 3D e facendo prevalere il registro favolistico/avventuroso.

A Mazzacurati il Gran Premio Torino

Il regista presenterà al TFF il suo nuovo film “La sedia della felicità” con Valerio Mastandrea, Isabella Ragonese, Fabrizio Bentivoglio e Silvio Orlando.

La mafia vista con gli occhi di un bambino

In concorso al Torino Film Festival e nelle sale dal 28 novembre, La mafia uccide solo d’estate, l’ottimo esordio alla regia di Pif. Con Cristina Capotondi, Alex Bisconti e Ginevra Antona.

Lunchbox

Scheda del film: Lunchbox Trama: Ila, una casalinga appassionata di cucina, spera con le sue ricette saporite e speziate, di ridare un po’ di vitalità al suo matrimonio. E di Saajan, un modesto impiegato a pochi mesi dalla pensione, che si vede recapitare sulla sua scrivania, inaspettatamente, tutte le mattine, il lunchbox che Ila amorevolmente prepara […]

La Regione Lazio incontra i produttori della AGPCI

“Con queste nuove modifiche, la Legge è diventata davvero uno strumento a sostegno di tutti” così Martha Capello, Presidente AGPCI, ha commentato le modifiche alla Legge regionale per il cinema e l’audiovisivo della Regione Lazio. L’argomento è stato affrontato sabato 16 novembre durante un incontro tra la Regione Lazio e i produttori della AGPCI,  all’interno del programma del Festival Internazionale del […]

Sheep’s Clothing

In concorso al festival di Roma, per la prima volta padre e figlio, Paulo e Pedro Morelli, dirigono insieme: il risultato è una sorta di Grande freddo alla brasiliana, amicizia, lealtà e tradimento.Tutto ben girato, ben fotografato, tutto forse talmente perfetto da risultare alla fine quasi finto e poco naturale.