Filmstudio e una Roma oggi assopita in ricerca d’identità

Toni D’angelo con “Filmstudio, mon amour” porta a Roma Fest la storia della sala che dagli anni ’70 portò il cinema sperimentale in Italia, casa di autori come Bertolucci, Godard, Moretti, Pasolini. Partendo da essa, il regista inizia un viaggio alla ricerca dell’identità della città e delle sale oggi.

L’innocenza di Clara

Al suo secondo lungometraggio, Toni D’Angelo si misura con un noir di provincia. Buona la regia e la prova del cast, ma una sceneggiatura debole e un blando legame col genere impediscono alla storia di avvincere. Le interviste al regista e agli attori: Chiara Conti, Alberto Gimignani e Luca Lionello.

Hitchcock a Courmayeur

Per la 22esima edizione del Noir in Festival che si terrà dal 10 al 16 dicembre anteprima del film dedicato al regista di Psycho e tanti italiani, a partire da Tulpa di Zampaglione. L’intervista al direttore Giorgio Gosetti.

Toni D’Angelo a Montreal

Sarà il 29 agosto l’anteprima internazionale di L’innocenza di Clara di Toni D’Angelo, l’unico italiano in concorso alla 36° edizione del Festival des Films du Monde de Montreal.