in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Checco Zalone risolleva gli incassi del cinema italiano

Botteghino Italia 2013 in crescita: +6,56% biglietti venduti e +1.45% incassi

Dopo due annate negative finalmente un risultato positivo per i botteghini italiani nel 2013.  L’inversione di rotta, secondo i dati Cinetel che rileva il 90% dell’intero mercato, ha prodotto 97.380.572  biglietti venduti, con un incremento del 6,56% rispetto al 2012, e gli incassi hanno raggiunto la cifra di 618.353.030, con una crescita dell’1,45%.
Aumenta anche la quota di mercato del cinema italiano che in termini di presenze nel 2013 arriva al 31,02%, contro il 26,5% del 2012 grazie soprattutto a Checco Zalone. A trainare la crescita, è evidentemente, Sole a Catinelle, con 51.924.261 euro incassati e ben 8.018.854 ticket staccati.

Cresce peraltro il numero di film distribuiti che nel 2013 sono stati 453, a fronte dei 364 del 2012 (+89 film), anche per merito della digitalizzazione delle sale. Sette i film italiani nelle prime venti posizioni della classifica, due dei quali si attestano al primo e al terzo posto. Tra i dati positivi c’è anche la diminuzione del prezzo medio del biglietto, pari a 6,08 euro, contro i 6,21 del 2012.
Dal punto di vista delle sale, positiva la crescita in termini di presenze e di incassi delle strutture multisala da 5 a 7 schermi e dei multiplex, mentre è tendenzialmente stabile il risultato delle monosale e delle strutture da 2 a 4 schermi. A fine 2013 risulta digitalizzato il 75% circa degli schermi cinematografici italiani.
Importante l’incremento delle presenze in sala al giovedì: nel 2013 i biglietti staccati sono aumentati infatti del 25,74%, grazie alla decisione delle associazioni di concentrare tutte le prime uscite dei film in questa giornata.

Il trend positivo prosegue anche nel 2014 anche grazie a Un boss in Salotto e Il Capitale Umano: dal primo al 12 gennaio i biglietti staccati, rispetto all’omologo periodo del 2013, sono infatti aumentati del 35% e gli incassi del 36,5%, con una quota di mercato per i film italiani pari al 39,33%.

I dati del mercato cinematografico 2013, sono stati presentati oggi a Roma dalle associazioni degli esercenti ANEC e ANEM e dai distributori e produttori dell’ANICA. Alla presentazione sono intervenuti i presidenti ANEC, Lionello Cerri, ANICA, Riccardo Tozzi, ANEM, Carlo Bernaschi, Sezione Distributori ANICA, Andrea Occhipinti e CINETEL, Michele Napoli.

Commenti

commenti

Tags:, ,

Favicon scritto da Redazione il 15.01.2014 alle 16:44