in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Pirati al box office

Com'era prevedibile, il film con Johnny Depp, non ha rivali al botteghino italiano nel primo week-end d'uscita. Buon risultato per Malick, al quarto posto.

Pirati dei Caraibi – Oltre i confini del mare ha incassato nel primo week-end di programmazione (20-22) ben 5,3 milioni di euro, una cifra esorbitante che si fa ancora più consistente se si considera che il film è uscito mercoledì 18 e da allora ha totalizzato 7,1 milioni di euro. Si tratta di un dato che migliora la performance del capitolo precedente della saga (fermatosi a 6,9 milioni) e che lo accomuna a Fast and Furious 5, anch’esso capace di incassare di più dell’episodio che lo precedeva. Insomma, in attesa del redde rationem di Harry Potter, già ora le saghe hollywoodiane hanno ritrovato smalto, quantomeno al botteghino. E se Fast and Furious non avrà problemi a superare quota dieci milioni ma difficilmente entrerà nella top ten annuale degli incassi, ben più facile sarà l’ingresso di Pirati dei Caraibi 4 che già la prossima settimana potrebbe superare i 12 milioni di Cattivissimo me, attualmente decimo in classifica degli incassi stagionali in Italia. Dietro ai Pirati dei Caraibi 4 e a Fast and Furious 5 troviamo al terzo posto Red con poco più di 400mila euro, mentre è quarto The Tree of Life che esordisce subito con una ottima media per copia (3,300, secondo dietro i Pirati con Johnny Depp). La Palma d’Oro appena ottenuta alla 64/a edizione del festival di Cannes dovrebbe poi garantire al film di Terrence Malick un incasso capace di superare ampiamente il milione, cosa tutt’altro che scontata vista la sua eccentricità. Al nono posto troviamo Moretti: Habemus Papam è rimasto a bocca asciutta a Cannes e, con un incasso complessivo ormai attestatosi sui 5 milioni e mezzo, arriva la conferma che Il caimano con i suoi 6,7 milioni resta irraggiungibile. Decimi i fratelli Dardenne, il cui Il ragazzo con la bicicletta, uscito in sole 57 copie, riesce ad arrivare a 90mila euro. È un risultato positivo (il film è quarto come media per sala) e, visto anche il Gran Premio della Giuria a Cannes, si spera possa preludere a un aumento del numero delle copie per il loro film.

Commenti

commenti