in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Giuliano Montaldo – Quattro volte vent’anni

Un documentario di Marco Spagnoli sulla vita e le opere di Giuliano Montaldo, uno dei massimi esponenti del cinema civile italiano. Al Festival di Roma per "Prospettive Italia".

Scheda film informazioni

SCHEDA FILM: Giuliano Montaldo – Quattro volte vent’anni

Trama: La vita di Giuliano Montaldo, uno dei principali registi italiani, che, in parallelo alla sua carriera invidiabile e piena di successi, ha anche svolto un ruolo istituzionale importante nella nascita di Raicinema in qualità di suo Presidente. Ritratto a tutto tondo di un grande regista e intellettuale, ma anche al tempo di una personalità ironica ed elegante che ha fatto del cinema non solo la sua passione, ma anche un personalissimo strumento di ricerca e di dichiarata avversione contro l’intolleranza. Da Genova a Roma, prima come attore, poi come regista, i materiali d’archivio, le foto e i documenti privati di questo grande autore che si offre nella duplice veste di cineasta e di gentiluomo d’altri tempi.

 

 

 

 

 

 

 

Titolo originale Giuliano Montaldo – Quattro volte vent’anni
Regia: Marco Spagnoli
Sceneggiatura: Marco Spagnoli
Fotografia: Daniele Bertero, Marco Pecchinino
Montaggio Jacopo Reale
Musica: Pivio & Aldo De Scalzi
Cast: Giuliano Montaldo, Francesco Bruni, Inti Carboni, Paolo Del Brocco, Felice Laudadio, Carlo Lizzani, Enrico Magrelli, Elisabetta Montaldo, Ennio Morricone, Vera Pescarolo, Marco Pontecorvo, Andrea Purgatori
Anno: 2012
Durata: 73′
Origine: Italia
Genere: documentario
Produzione: Madeleine; in collaborazione con Rai Cinema
Distribuzione:
Data di uscita:

Presentato al Festival Internazionale del Film di Roma 2012.

Commenti

commenti

Immagini galleria fotografica
Video trailer e filmati

Recensionescritta da Redazione

Superato il traguardo degli 80 anni, anche Giuliano Montaldo si vede assegnato l’omaggio di un documentario centrato sulla sua storia artistica. E’ Marco Spagnoli a dedicargli un film, ripercorrendo le tappe del suo percorso, dall’assistenza alla regia per Gillo Pontecorvo, Duilio Coletti e altri, ai non facili esordi dietro la macchina da presa (la sua opera prima, Tiro al piccione, 1961, fu rifiutata da pubblico e critica). Spagnoli segue Montaldo in una serie d’incontri che rievocano la sua vicenda umana, partendo dal fondamentale rapporto con la moglie Vera Pescarolo e la figlia Elisabetta, anche sue collaboratrici sul set. Poi la vicenda realizzativa di Sacco e Vanzetti, che vide il contributo inaspettato di Joan Baez per il tema del film. E altri amici, come Ennio Morricone, Andrea Purgatori, Francesco Bruni, Paolo Del Brocco… Tutti riuniti per portare un proprio pezzetto di verità su Montaldo e il suo cinema.

Forse il brano di maggior interesse, in un’ottica di recupero, è da trovarsi nella rievocazione del Marco Polo televisivo, impegno produttivo enorme per la Rai dell’epoca e prima coproduzione Italia-Cina, che ebbe una lavorazione faticosa e travagliata su tre continenti, alle prese con centinaia di comparse cinesi e mongole con cui era difficile interagire. Infine, un viaggio tra le memorie di Genova, città natale di Montaldo che ne rivive dolorose memorie legate alla guerra. Il documentario di Marco Spagnoli si affida di più all’aneddoto che all’analisi, tralasciando tentativi di collocazione storico-culturale del cinema di Montaldo nel panorama del nostro cinema e preferendo la cronaca minuta di incontri e scontri, di sconfitte e vittorie. Di sicuro il film è fonte di stimolo per andarsi a ricercare i film dell’autore, non tutti ricordati e facilmente reperibili. Soprattutto quel disperso Gli intoccabili, con John Cassavetes, Peter Falk e Gena Rowlands, i cui diritti Montaldo rivela essere in mano a Quentin Tarantino, che li acquisì anni fa perché innamorato del film.

MASSIMILIANO SCHIAVONI


Commenti

commenti

Commenti

commenti

Colonna Sonora info e playlist
Nessuna colonna sonora per questa scheda
Interviste i protagonisti raccontano

Intervista a Giuliano Montaldo
Intervista a Marco Spagnoli
Audiorecensione

Intervista a Giuliano Montaldo
Intervista a Marco Spagnoli