in questo momento su RadioCinema:

  • Traccia

  • Autore

  • Film

App iPhone | Podcast | Radiofrequenze

Dieci Inverni

dieci_inverni_small



Le stagioni del sentimento e della crescita

11/12/09 – Presentato in Controcampo Italiano all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, Dieci inverni è un film sentimentale e giovane in molti sensi: per l’età del regista-soggettista al primo lungometraggio e per quella dei protagonisti (Camilla/Isabella Ragonese, Silvestro/Michele Riondino) i quali, però… invecchiano, appunto, nel decennio 1999-2009, cadenzato sullo schermo da didascalie cronologiche che segnano lo scorrere di ogni anno. La storia è quella di un piccolo amore incerto, che non si capisce davvero se stia nascendo e se si svilupperà: tutto appare legato al fato, alle coincidenze e ai capricci dei caratteri, in un’attesa romantica che solo lo sguardo dello spettatore potrà dipanare alla fine della pellicola.

dieci inverniUn bel film per gli appassionati del genere, che però dà anche conto del senso della precarietà che i ragazzi d’oggi fanno ballare tra le note grigie dell’angoscia e quelle dell’opportunità. La parte da leone la fanno poi i dialoghi, con punte di intelligente simpatia ed anche di profondità, come la distinzione tra arrabbiatura e indignazione o la lettura combaciata delle e-mail. Valerio Mieli oltre alla regia firma l’omonimo libro e azzardiamo che in questo caso nel confronto tra i due linguaggi potrebbe spuntarla, cosa ardua, la pellicola, sebbene il soggetto sia stato finalista al premio Solinas. Forse si poteva avere di più dalla fotografia dell’esperto Marco Onorato, approfittando del fascino dei set invernali intorno a Venezia, Mosca e il trevigiano. Inoltre si avverte un po’ il manierismo artigianale d’alta qualità delle giovani leve d’accademia qual è il Centro Sperimentale di Cinematografia, ma l’opera, che a Venezia e in alcune rassegne ha già avuto consensi, è da consigliare. Nel sonoro cinematografico si segnala Vinicio Capossela, che interpreta se stesso e un pezzo del suo recente album dentro una scena semplice eppure magistralmente intensa, mentre la colonna sonora propriamente detta si libra in un bellissimo asciugato spartito. L’amore è certamente il protagonista ben indagato, eppure l’inverno è il soggetto che sfoglia gli anni, e quindi l’autore, forse consapevolmente, ci dice che la malinconica ultima stagione è regina del tempo e dunque batte inesorabile ogni primavera sentimentale. Dieci Inverni sarà nelle sale, ovviamente stante il titolo, dal 10 dicembre.

CLAUDIO CATALANO



Titolo originale: Dieci Inverni
Produzione: Italia, Russia 2009
Regia: Valerio Mieli
Cast: Isabella Ragonese, Michele Riondino, Liuba Zaizeva, Glen Blackall, Sergei Zhigunov, Sergei Nikonenko, Alice Torriani, Vinicio Capossela
Durata: 99′
Genere: romantico
Distribuzione: Bolero
Data di uscita: 10 dicembre 2009

Articoli correlati:
Parola al Cinema – Dieci inverni
Dieci inverni in libreria

Guarda il trailer:

Commenti

commenti